Maruska & Adamo
24 maggio 2013
Sono passati 4039 giorni dal nostro matrimonio

Cerimonia Civile

Maruska & Adamo
annunciano il loro matrimonio il
20/07/2013
Municipio Piazza della Repubblica n. 7 Casatenovo Lecco

La Cerimonia Civile avrà luogo presso la Sala Civica del Municipio di Casatenovo (LC) ad ore 11:00 e sarà officiata dal Dott. Giancarlo Aldeghi, Sindaco di Barzanò ed amico dello Sposo.

La cerimonia civile è senz'altro meno conosciuta di quella religiosa ma ha anch'essa caratteristiche specifiche e regole ben precise.

Va innanzitutto detto che, in molte parti del mondo, la cerimonia civile è "la cerimonia" tout court; e la stessa cerimonia religiosa non ha il valore di sacramento ed indissolubile unione, quanto piuttosto quella di contratto importante ed estremamente impegnativo.

Infatti, nelle pittoresche cappelle di Las Vegas, dove l'officiante è il "laicissimo" giudice di pace, o i pittoreschi matrimoni islamici, in cui gli sposi firmano un atto matrimoniale dall'esclusivo valore civile.

Importante inoltre è non confondere tradizione e religione; alcune caratteristiche specifiche della cerimonia italiana non hanno nulla a che vedere con i dettami del sacramento cattolico. L'usanza di varcare la soglia in braccio allo sposo addirittura risale all'epoca romana!

Quindi rinunciare ad un matrimonio religioso non significa rinunciare ad un matrimonio tradizionale ed a quegli elementi benaugurali che fanno di quel giorno un giorno memorabile per la vita.

Perché scegliere una cerimonia civile?

Ci si sposa in Comune in caso uno degli sposi sia divorziato civilmente e non abbia ottenuto l'annullamento da parte della chiesa; se le religioni degli sposi non consentono un unione reciproca (per es. lei musulmana lui cattolico, mentre il contrario è OK); motivi ideologici vari, desiderio di maggiore sobrietà , ecc.. Non tutte le coppie al primo matrimonio civile sono necessariamente laiche: in alcuni casi si desidera semplicemente dissentire con l'idea di "famiglia" imposta dalla chiesa cattolica e non si considera il matrimonio un sacramento indissolubile che unisce corpi ed anime per l'eternità .

Quali che siano le motivazioni che portano alla sala comunale, va comunque detto che il matrimonio civile è un atto di grandissima importanza, non rappresenta nè una seconda scelta, nè un'attenuazione degli impegni e degli oneri. E' nfatti uno di quegli atti simili al giuramento in tribunale: coinvolge gli individui dal profondo e pone le proprie basi su etica (firma e testimoni), morale (vi è l'obbligo giuridico della fedeltà), rapporti sociali (è un atto pubblico), rapporti economici (mutuo soccorso fra i contraenti).

L'impegno morale e civile che gli sposi assumono tra loro è dunque lo stesso del rito religioso, solo può venire sciolto in caso di necessità.

 

Anche nella nostra cerimonia civile...come in tutte le cerimonie solenni.. è previsto un docle sottofondo musicale che accompagnerà il rito e due brevi poesi che verranno lette da due care amiche: Elena & Sara..in rigoroso ordine alfabetico!

 

DIMENTICAVAMO: SPEGNETE I CELLULARI....MA VIA LIBERA A RISATE ED EMOZIONI!!!

CHE QUALCUNO SI MUNISCA DI FAZZOLETTI PER LE LACRIME. GRAZIE!!!

 


Crea ora il tuo Wed Site!